L’insegnamento prima, durante e dopo la pandemia Corona: sfide e opportunità

Dal 16 marzo all’8 giugno 2020 e dal 2 novembre 2020 al 19 marzo 2021, l’insegnamento in presenza a livello terziario è stato vietato in tutta la Svizzera a causa dell’emergenza Coronavirus. Per assicurare la continuità dell’insegnamento nelle scuole specializzate superiori (SSS) si è reso necessario un passaggio immediato all’insegnamento a distanza e, di pari passo, un adattamento rapido e flessibile da parte degli e delle insegnanti.

Adobe Stock

Nell’ambito di un primo studio svolto nel 2020, abbiamo analizzato le opportunità e i rischi di questo cambiamento e del conseguente aumento della digitalizzazione. In questo contesto abbiamo chiesto a insegnanti di SSS come hanno gestito l’insegnamento a distanza imposto nella primavera 2020. 

Su questa base stiamo ora svolgendo un nuovo studio sulle esperienze maturate durante il secondo periodo di insegnamento a distanza. Questo secondo studio mira a scoprire se e in che misura le prime esperienze maturate in relazione alle forme di insegnamento digitali sono state applicate nella seconda fase dell’insegnamento a distanza e, in seguito, integrate nell’insegnamento convenzionale. A tal fine stiamo conducendo interviste guidate con insegnanti di SSS. Le informazioni risultanti sulle opportunità e sui rischi delle forme di insegnamento digitali aiuteranno gli e le insegnanti, come pure le SSS, a riformare l’insegnamento in modo sostenibile per il futuro.

Maggiori informazioni