Progetto

Bilancio e prospettive del sistema vodese di vigilanza sul tirocinio e del ruolo degli ispettori di tirocinio

Ausbilder mit seinen Azubis
L’obiettivo di questo studio è di capire come funziona il sistema di vigilanza sul tirocinio nel Canton Vaud. Si tratta di delineare le diverse prassi cantonali applicate nei Cantoni romandi, nel Canton Berna e nel Canton Soletta, ma anche di tracciare un bilancio sulle attività degli ispettori di tirocinio e di elaborare le prospettive di sviluppo del sistema del Canton Vaud.

L’Ufficio della formazione professionale e della formazione continua (OFPC) del Canton Vaud intende svolgere uno studio con l’obiettivo di tracciare un bilancio della situazione attuale per quanto riguarda la vigilanza sul tirocinio vodese, e più precisamente sulle attività degli ispettori di tirocinio.

Lo studio è focalizzato su due obiettivi che saranno realizzati in due tappe di analisi.

Le prassi relative alla vigilanza sul tirocinio nei Cantoni non sono uniformi. Vi sono infatti differenze sia per quanto riguarda i servizi incaricati della vigilanza, sia in riferimento al quadro giuridico e ai mandati affidati alle persone competenti incaricate di mettere in atto tale vigilanza. Tramite una sintesi comparativa, in una prima fase lo studio permette di capire come funziona attualmente il sistema di vigilanza nei diversi Cantoni della Svizzera romanda nonché nel Canton Berna e nel Canton Soletta.

In una seconda tappa di analisi lo studio analizza come potrà evolvere o migliorare il sistema vodese. Si tratta di tracciare un bilancio del lavoro degli ispettori di tirocinio e delle sfide con cui dovranno confrontarsi nell’esercizio del loro mandato. Instaurando un approccio collaborativo con gli ispettori di tirocinio verrà preso lo spunto dalla loro esperienza per costruire un know-how professionale da condividere. Un’analisi dei loro contesti lavorativi nonché delle difficoltà e dei limiti riscontrati permetterà di individuare le opportunità e le prospettive di sviluppo del sistema vodese di vigilanza sul tirocinio.

Metodo

La prima fase del mandato è finalizzata alla realizzazione di un panorama mirato delle caratteristiche dei Cantoni romandi nonché di Berna e di Soletta in materia di vigilanza. A tale scopo sarà effettuata un’analisi dei documenti e dei dati emessi dai Cantoni nel quadro della vigilanza sul tirocinio, e più precisamente dei compiti degli ispettori di tirocinio. Le informazioni saranno acquisite attraverso i siti Internet dei Cantoni (quadro giuridico, struttura del sistema di vigilanza, compiti degli ispettori di tirocinio e di altre persone incaricate). Per completare le informazioni (elenchi degli obblighi, subordinazione e profili professionali degli ispettori e delle altre persone incaricate, dati riguardo al numero di casi trattati dai singoli ispettori all’anno ecc.), verrà pure condotta una breve inchiesta (via e-mail o per telefono) presso i responsabili cantonali dei servizi di vigilanza.

Nella seconda fase del progetto sarà invece effettuata un’analisi approfondita del quadro giuridico, degli elenchi degli obblighi e dei compiti degli ispettori di tirocinio così come degli studi svizzeri disponibili su questo soggetto. Le interviste semidirettive con dieci ispettori di tirocinio e alcune discussioni di gruppo (focus group) in seno ai cinque poli di tirocinio (ispettori di tirocinio, consulenti di tirocinio e capi dei poli) permetteranno di capire meglio in cosa consiste il compito di vigilanza. Si tratterà dunque di descrivere come è interpretato e applicato il mandato di vigilanza, ma anche di individuare il limiti, le difficoltà, i margini di manovra e le opportunità che incontrano nel contesto della loro funzione. Questo consentirà di individuare le loro esigenze, le alternative e i miglioramenti auspicati o necessari per il buon funzionamento della vigilanza. Queste discussioni di gruppo contribuiranno dunque a definire le prospettive di sviluppo del sistema di vigilanza da parte delle perite e dei periti stessi.

Sarà pure costituito un gruppo d’accompagnamento consultivo per discutere i risultati delle analisi nel corso dello studio e al termine del mandato.

Pubblicazioni
Stato del progetto: 
In corso
Data: 
da 1.9.2020 a 30.4.2021
Dipartimento: 
Partner: 

Composizione del gruppo di lavoro di accompagnamento "Studio sui commissari

Mandanti: 

Stato del Canton Vaud (DGEP e OFPC)