Progetto

Dual-T - Fase II: Progetto 5 – Raccogliere “esperienze significative” dal posto di lavoro usando tecnologie portatili

Find new solution
Il progetto è volto ad esplorare il potenziale di dispositivi mobili per 1. aiutare gli apprendisti a catturare esperienze significative vissute sul posto di lavoro e a raccoglierle in un portfolio elettronico e 2. procurare materiale da utilizzare nelle attività didattiche a scuola, dai docenti.

Più precisamente, il progetto risponde ai seguenti interrogativi di ricerca:

  • Quale tipologia di tecnologia portatile può essere lo strumento migliore per catturare esperienze e (2) per immagazzinare le foto di tali esperienze vissute durante la formazione?
  • Come possono i docenti fare uso a scuola delle “tracce” catturate sul posto di lavoro usando dispositivi mobili?

Le esperienze vissute sul posto di lavoro sono catturate attraverso foto o video, tramite smartphones o videocamere portatili. Alle persone in formazione è data l’opportunità di immagazzinare le proprie esperienze in un “libro di lavoro” (o documentazione dell’apprendimento) elettronico dove sono disponibili a. per il docente per preparare attività didattiche e/o b. per le stesse persone in formazione perché utilizzino il materiale raccolto come supporto alla riflessione sulle pratiche, da soli o con il proprio formatore in azienda. Il libro di lavoro propone domande guida mirate per stimolare la riflessione e l’applicazione di strategie di apprendimento.

Attività didattiche a scuola integrano le esperienze raccolte per una moltitudine di funzioni, come ad esempio comparare le esperienze provenienti da aziende diverse, illustrare esempi di prodotti ben o mal riusciti, valutare la qualità del prodotto e del processo, trovare una spiegazione per l’alta o bassa qualità del lavoro svolto.

Ulteriori studi sono stati svolti per valutare l’impatto di questo approccio sulla performance professionale, nonché sulla percezione delle relazioni esistenti tra i luoghi della formazione professionale (in particolare scuola e azienda).

Metodo

Tre differenti professioni (meccanici d’auto, cuochi, panettieri/pasticceri) sono state coinvolte. Prima di tutto, è stata testata la fattibilità del modello, usando sia le videocamere per raccogliere brevi video, sia gli smartphone per raccogliere foto. Sono stati somministrati dei questionari per misurare la facilità d’uso percepita, l’utilità percepita e la soddisfazione riguardo alle attività didattiche.

Differenti scenari didattici progettati e sviluppati in stretta collaborazione con il docente, sono stati progressivamente implementati con gli apprendisti della classe sperimentale, alternando attività individuali, di gruppo e di classe. Ove possibile, una seconda classe, come gruppo di controllo, è stata coinvolta per essere messa a confronto con la classe sperimentale; in questo caso i risultati relativi a test sulla conoscenza dichiarativa sono stati prevalentemente usati come risultati preliminari.

Premi
The research project was awarded in 2014 with the EAPRIL Best Research and Practice Project Award.
Motta, E., Cattaneo, A., & Gurtner, J. -L. (2015). High-level content co-regulation episodes in small groups: experiences in initial vocational education and training. Paper presented at the 3rd International VET Congress 2015, Zollikofen, Switzerland. Best Paper Award 2015, 1st place.

Web

ritorno alla pagina principale Dual-T

Pubblicazioni
Presentazioni
Stato del progetto: 
Completato
Data: 
da 1.10.2009 a 30.9.2013
Dipartimento: 
Responsabile di progetto: 
Collaboratori-rici: 
Partner: 

Université de Fribourg, Leading House «Nouvelles technologies»