Progetto

Digitalizzazione e trasmissione di informazioni cliniche nelle cure infermieristiche: implicazioni e prospettive (digi-care)

 In the Hospital, Senior Patient Lying in the Bed Talking to a Nurse who is Holding Tablet Computer Showing Him Information. In the Technologically Advanced Hospital
Utilizzando un approccio etnografico, questa ricerca indaga l'influenza della tecnologia digitale sulle pratiche infermieristiche, in particolare sulla diffusione delle informazioni cliniche sui pazienti. Su questa base, saranno sviluppate situazioni di apprendimento per la formazione di base e continua del personale infermieristico basate su video, nonché potenziali soluzioni tecniche che possano aiutare a mitigare le criticità tecniche identificate.

Secondo una valutazione di eHealth Suisse, l'uso delle tecnologie dell’informazione e comunicazione (TIC) è essenziale nel sistema sanitario e il personale di cura si confronta sempre più con la digitalizzazione dei processi di lavoro. Questo trasforma significativamente anche il modo in cui il personale infermieristico e gli altri curanti condividono le informazioni cliniche sui pazienti (ICP). Di conseguenza è necessario promuovere lo sviluppo di competenze pertinenti nella formazione di base e continua, favorendo opportunità di scambio delle buone pratiche in questo ambito e sviluppando metodi di formazione innovativi ed efficaci.

Obiettivi della ricerca

Questa ricerca mira a comprendere in che modo l’utilizzo di dispositivi digitali e delle applicazioni informatiche collegate influisce sulla trasmissione infermieristica d’informazioni e conoscenze cliniche sui pazienti (ICP) all'interno dei team di cura. Sulla base di una serie di situazioni tipiche selezionate, saranno sviluppati i seguenti prototipi: a) situazioni di formazione basate su video per la trasmissione ICP e b) potenziali interventi tecnologici che aiutino a mitigare le situazioni che sono percepite come critiche da un punto di vista tecnologico. I prototipi sviluppati saranno validati con partecipanti ed esperti interni ed esterni. Le situazioni di formazione basate su video includeranno altresì situazioni significative gestite con successo al fine di condividere competenze e buone pratiche dimostrate dalle e dai curanti.

Questo considerando che attualmente sono pochi gli studi sui processi collaborativi e interattivi condivisi in campo infermieristico, che possano fondare proposte d’innovazione educativa e tecnologica alla luce dell’esperienza vissuta di professioniste e professionisti qualificati.

Delimitazione della ricerca

Lo studio non intende stabilire valutazioni comparative né sulla qualità delle pratiche infermieristiche nei reparti, né sulla qualità delle tecnologie in uso (strumenti digitali e programmi correlati), poiché si focalizza sulla prospettiva individuale e situata delle infermiere e degli infermieri coinvolti. D’altra parte alcuni risultati potrebbero fornire indicazioni utili per la ricerca e lo sviluppo nel campo dell’informatica medica e dell’educazione degli adulti, per come migliorare l’usabilità e facilitare i modi di appropriazione degli strumenti e programmi digitali presenti nei diversi servizi.

Metodo

Lo studio è organizzato in quattro fasi.

Nella prima fase effettueremo uno studio etnografico in sei reparti ospedalieri (reparti di cura generale, cure acute o riabilitazione) nella Svizzera italiana (=2) e nella Svizzera tedesca (=4) per identificare le situazioni che coinvolgono la trasmissione delle ICP che sono percepite come significative dai partecipanti.

Nella seconda fase, selezioneremo e convalideremo una serie di situazioni tipiche significative attraverso un processo di lavoro collaborativo con partecipanti ed esperti interni ed esterni.

Nella terza fase, utilizzeremo le situazioni selezionate per sviluppare due tipi di prototipi: a) prototipi multimedia di situazioni di apprendimento basate su video che potrebbero essere utilizzati nelle scuole professionali e sul posto di lavoro per la formazione infermieristica di base e continua e b) prototipi di potenziali soluzioni tecniche che possano aiutare a mitigare le criticità tecniche identificate.

Nella quarta fase, convalideremo i prototipi sviluppati (situazioni di formazione e potenziali soluzioni tecniche) attraverso un processo di lavoro collaborativo con partecipanti ed esperti interni ed esterni e diffonderemo i risultati.

Seguiamo un approccio etnografico con osservazione specifica dell’attività tramite job-shadowing e interviste di autoconfronto. L’analisi e trattamento dei dati sono effettuati secondo il quadro teorico di semiologia dell’attività che permette di identificare le dinamiche di significato vissute dalle persone implicate. Per l’elaborazione di prototipi multimedia seguiamo approcci di ricerca e sviluppo nell'educazione ai media.

Stato del progetto: 
In corso
Data: 
da 1.10.2020 a 31.10.2023
Dipartimento: 
Partner: 

Scuola universitaria professionale di Berna, Informatica medica

Funding: 
Schweizerischer Nationalfonds (SNF)