Officina delle idee: incontri per l'innovazione nella formazione professionale

La nona edizione del ciclo di conferenze Un'officina delle idee. Incontri per l'innovazione nella formazione professionale, intitolata 'Nel solco di Adriano Olivetti. Lavoro, produzione e formazione: la riscoperta della "responsabilità solidale" verso persone, cose e risorse', si compone di sei incontri e una lettura teatrale che ci accompagneranno nel corso di questo e del prossimo anno.

Locandina ciclo di incontri

La storia ci insegna qualcosa? Sì e no. Sì, perché mostra che, se altri modi di pensare e di vivere la realtà sono stati possibili, altri modi lo saranno anche in futuro. No, perché ogni situazione ha le sue regole e le sue condizioni di composizione, quasi una necessità da cui è molto difficile sottrarsi.

In questo senso, nulla è davvero replicabile, quando regole e condizioni non sono più le stesse. Ma le grandi lezioni del passato, specie in società smemorate come la nostra, devono sempre essere tenute presenti: indicatori di percorsi dove l’aspirazione al bene ha trovato vie concrete di realizzazione. Dunque: fonti di ispirazione per nuove iniziative.

È il caso del modello di impresa sognato e realizzato a Ivrea da Adriano Olivetti. Nel solco di questa esperienza, il ciclo di incontri intende presentare esempi e riflessioni su un fare impresa preoccupato di non perdere di vista il suo senso sociale. E a partire da questo senso immaginare un diverso modo di organizzare il lavoro, la formazione, la produzione. Dove rispetto, responsabilità ed equità, sono forze concrete di sviluppo, e non appelli vuoti di qualche carta etica da dimenticare nel cassetto della propria scrivania.

Questa edizione dell'Officina delle idee è organizzata dalla Scuola universitaria federale per la formazione professionale SUFFP in collaborazione con la Conferenza della Svizzera italiana per la formazione continua degli adulti CFC e in partenariato con la Divisione per la formazione professionale DFP e Swiss Leaders.

Calendario

29.09.2022 - L'epoca dell'ozio produttivo: verso una nuova frontiera della produzione
10.11.2022 - Responsabilità e lavoro che cambia nell'ottica di genere
26.01.2023 - Aziende: produzioni più etiche o solo marketing?

Relazione

  • Amalia Mirante, economista, docente di Economia Politica, Etica economica e Storia del pensiero economico presso la SUPSI e presso l'USI. È esperta di economia per i licei cantonali e per le scuole professionali commerciali cantonali. Ha collaborato con la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI. Ha all’attivo diversi progetti di ricerca e pubblicazioni scientifiche con case editrici internazionali. È membro e vicepresidente del Consiglio della Scuola universitaria federale per la formazione professionale SUFFP.
  • Peter Schiesser, giornalista, si è diplomato nel 1989 alla Scuola superiore di giornalismo di Urbino. Dopo tre anni come redattore e giornalista al Corriere del Ticino, dal 1990 è stato attivo per la Radiotelevisione Svizzera RSI, dapprima in seno all'informazione radiofonica e in seguito a quella televisiva per il telegiornale, il Quotidiano e infine per Falò. Dal 2006 è redattore capo di Azione, per la cui attività nel 2010 è stato insignito dalla rivista specialistica «Der Journalist» del premio di giornalista dell'anno per la Svizzera italiana.

Moderazione

Siegfried Alberton, responsabile regionale Formazione continua SUFFP

Sede e orario

L'incontro avrà inizio alle 18:00 presso l'Aula Magna della SUFFP e sarà seguito da un rinfresco.

Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione

16.03.2023 - Curare le relazioni per creare cultura

Relazione

  • John Gaffuri, laureato in economia e business administration, dal 2012 è direttore della Fondazione Parco San Rocco di Morbio Inferiore. Prima è stato responsabile delle risorse umane presso l’Ospedale Regionale di Locarno e docente e ricercatore presso il Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della SUPSI.
  • Silvia Misiti, endocrinologa e direttore di IBSA Foundation per la ricerca scientifica.

Moderazione

Jenny Assi, docente e ricercatrice presso il Dipartimento di economia aziendale, sanità e sociale DEASS della SUPSI. Ha svolto numerose ricerche in partnership con enti pubblici e privati sui temi del mercato del lavoro, della qualità della vita e della responsabilità sociale delle imprese. È responsabile scientifico del progetto di innovazione sociale denominato “Parco San Rocco” che prevede la realizzazione in Ticino di nuove strutture per anziani basate sui concetti di intergenerazionalità e sostenibilità. È autrice dello studio “ValoreTI” che ha portato alla definizione in Ticino di una politica economica regionale basata sulla responsabilità sociale delle imprese e alla creazione di un tavolo di lavoro sul tema che coinvolge i principali partner economici del territorio.

Sede e orario

L'incontro avrà inizio alle 18:00 presso l'Aula Magna della SUFFP e sarà seguito da un rinfresco.

Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione

11.05.2023 - L'emergenza di una nuova classe sociale: la neo-plebe

Relazione

  • Niccolò Cuppini, docente-ricercatore presso il Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della SUPSI.  Ha ottenuto un dottorato nel 2016 in Politica, Istituzioni, Storia presso l'Università di Bologna. Le sue ricerche vertono attorno a studi urbani, storia delle dottrine politiche, logistica, trasformazioni del lavoro. Fa parte della redazione di Scienza&Politica e del gruppo di ricerca Into the Black Box. Autore di diverse pubblicazioni, tra le quali segnaliamo il libro "Nel vortice del presente. Voci, scorrimenti e sorvoli tra movimenti, logistica e urbanizzazione" (Ledizioni, Milano, 2020).
  • Matteo Vegetti, laureato in filosofia e psicologia, professore di Teorie dello spazio presso il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI, insegna all'Accademia di Mendrisio e all'Università di Bergamo. È inoltre docente al Master in geopolitica e sicurezza dell'Università La Sapienza.  Ha insegnato Estetica per otto anni al Politecnico di Milano e ha tenuto corsi all'Istituto Suor Orsola di Napoli e all'Università dell'Insubria. Tra le sue pubblicazioni più importanti citiamo La fine della storia (Milano 2000), Hegel e i confini dell'Occidente (Napoli 2005), Lessico socio-filosofico della città (a cura di, con P. Perulli, Varese 2006), Filosofie della metropoli (a cura di, Roma 2009), L'invenzione del globo (Torino 2017). 

Moderazione

Viviana Sappa, responsabile di Ciclo di Studi, SUFFP

Sede e orario

L'incontro avrà inizio alle 18:00 presso l'Aula Magna della SUFFP e sarà seguito da un rinfresco.

Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione

28.09.2023 - La politica alla prova della sostenibilità

Relazione

  • Greta Gysin, prima Verde ticinese ad accedere alla Camera del popolo svizzera. A 36 anni, come parlamentare ha scalato tutti i tre livelli dello Stato federale elvetico. La sua priorità assoluta è la tutela dell'ambiente, seguita da quella dei diritti dei lavoratori. 

Moderazione

Fabio Merlini, direttore regionale SUFFP

Sede e orario

L'incontro avrà inizio alle 18:00 presso l'Aula Magna della SUFFP e sarà seguito da un rinfresco.

Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione

23.11.2023 - Partita doppia

Lettura teatrale

  • Laura Curino, autrice e attrice torinese, tra i maggiori interpreti del teatro di narrazione, Laura Curino alterna nel suo repertorio testi di nuova drammaturgia e testi classici.
    Dal 2015 è direttore artistico del Teatro Giacosa di Ivrea.
    II tema del lavoro, il punto di vista femminile sulla contemporaneità, l’attenzione per le nuove generazioni sono fra gli elementi fondanti della sua scrittura.
    Tra i tanti testi e spettacoli messi in scena: il dittico sulla storia della famiglia Olivetti; Big Data B&B sui risvolti etici e sociali della Rivoluzione Digitale.
    Tra i numerosi riconoscimenti: Premio Ubu (con Teatro Settimo) 1993, Premio Anct – Associazione Nazionale Critici di Teatro 1998, Premio Hystrio per la drammaturgia 2003.

Sede e orario

La lettura teatrale avrà luogo alle 18:00 presso l'Auditorium del CPT di Lugano-Trevano, via Trevano 25, 6952 Canobbio.

Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione.